L’Old school day di Livigno è un giorno magico in cui si torna agli anni ottanta per rivivere l’atmosfera d’oro in cui è nato lo snowboard. In questa particolare giornata infatti un branco di oppositori della contemporaneità si riversano sulle piste Livignasche, bardati di tutto punto con impeccabili outfit usciti direttamente dai primi film dei fratelli Vanzina. I più audaci, contrari ad ogni sofisticato modernismo, utlizzano esclusivamente tavole hard e tutoni che hanno del tutto perso le loro proprietà impermeabili, deridendo con sprezzo i giovani snowboarder con i loro soft boots confortevoli ed il loro abbigliamento tecnico, avanzatissimo dal punto di vista funzionale ma carente dal punto di vista dello swag. Non è raro scorgere cimeli ormai rari come le fascette della Barilla, i primi modelli storici delle Tavole Funky, capi di abbigliamento di marchi ormai scomparsi ma non dimenticati, e occhiali degni del Randy Savage degli anni migliori. Ma soprattutto la cosa che lega questo gruppo di nostalgici è la voglia di fare casino e divertirsi tutti assieme sulle piste, senza far troppo caso al livello tecnico dei trick, alla perfezione dell’outfit, alla grandezza dei salti. It’s just about having fun.
Ah, e poi ovviamente si fanno un sacco di method.